PRIMAVERA SOUND BARCELLONA 2020: ecco la lineup che festeggia i 20 anni del festival spagnolo #PrimaveraSound2020 #bestfestivalforever

Condividi

PRIMAVERA SOUND 2020
20^ Edizione
3 al 7 Giugno 2020
Parc del Fòrum
Barcellona

www.primaverasound.com

Il Primavera Sound Barcellona 2020 presenta il cartellone completo del suo ventesimo anniversario ed é quello più vario, aperto e inclusivo della sua storia: un autentico compendio culturale degli ultimi due decenni.

211 artisti di 35 diverse nazionalità compongono una lineup che più che mai guarda al futuro tanto quanto al passato, con una passione che è rimasta immutata dalle origini del festival.

Ognuno dei cartelloni nella storia del Primavera Sound è stato un’istantanea di tutto quello che succedeva in quell’anno. E per questo gli ospiti del ventennale del festival di Barcellona dovevano essere un’istantanea dell’intero periodo.

Il presente

Allora un cartellone odierno sarebbe incompleto se non presentasse (tra i tanti nomi) i dinamici King Gizzard & The Lizard Wizard, la forte visione dell’hip hop del rivoluzionario collettivo BROCKHAMPTON, il soul impegnato di Jamila Woods, il nuovo folk di Helado Negro e Jessica Pratt, le fantasie pop di Caroline Polachek e Kim Petras, Carolina Durante e black midi come personificazione (ognuno a suo modo) della nuova era delle chitarre, il misterioso King Krule e le suadenti canzoni di Ferran Palau.

Il futuro

SIl Primavera Sound, per sua vocazione, guarda anche sempre al futuro. Quella di generare nuovi classici che si aggiungano a quelli già esistenti è una delle aspirazioni della manifestazione. Il futuro è servito dall’artista giamaicano Koffee, i fenomeni Latin Paloma Mami, il boss della trap argentina Duki, il pop futuribile di Hannah Diamond, 100 gecs e la loro musica elettronica da Matrix, Black Country, New Road che dimostrano che le chitarre sono ancora in buona salute, i ritornelli accattivanti di Mabel, le piccole grandi canzoni di girl in red e il nuovo R&B rappresentato dalla violinista Sudan Archives e da Mariah The Scientist.

Le sfide

Molte altre sono le sorprese e le sfide che la manifestazione catalana riserva al suo pubblico, come: rimanere a bocca aperta vedendo gli Einstürzende Neubauten, impazzire davanti alla performance sonora del pioniere Jordi Valls col suo progetto Vagina Dentata Organ, ballare col funk dei maliani Les Amazones d’Afrique, interrogarsi sul suono del pop contemporaneo di fronte all’artista britannica di origine giapponese Rina Sawayama, abbandonarsi alla follie noise di Lightning Bolt e all’allegro hardcore di Gabber Modus Operandi, o lasciarsi meravigliare dalla nuova pazzia degli eroi locali Za! (in quest’occasione accompagnati da qualcosa che hanno chiamato TransMegaCobla e dal duo barcellonese Tarta Relena), o abbandonare ogni pregiudizio davanti al pop extraterrestre di Richard Dawson, il sovversivo j-punk di Otoboke Beaver o la regina del bounce Big Freedia.

La storia

Ci sono anche i nomi consolidati, artisti “storici” che più volte sono stati ospiti a Barcellona. Yo La Tengo, Dinosaur Jr. e The National torneranno per rinnovare un impegno. Anche i Black Lips e i Les Savy Fav torneranno al festival ad un decennio dalla loro ultima visita, così come Amaia, e C. Tangana, diventato nel frattempo un consolidato idolo pop. Kurt Vile, le glorie locali Manel, Metronomy (che suoneranno ad ingresso gratuito nella giornata del mercoledì) e Núria Graham. Anche Le Hammond Inferno, rappresentanti della primissima edizione del festival, torneranno per esibirsi in un DJ set. E naturalmente ci saranno anche i due DJ della casa, DJ Fra e DJ Coco, che ritornerà in postazione sabato notte per chiudere il triplo 20 con un culmine spettacolare. Si aggiungono anche gli Shellac?, già pronti a mettere il loro nome in cartellone per la quattordicesima volta.

Dance

Il Primavera Sound Barcellona 2020 ha anche un’anima club, dance ed elettronica. Ci sarà il consolidato appuntamento del Primavera Bits (sulla spiaggia di Sant Adrià de Besòs) a cui quest’anno si aggiungeranno altri appuntamenti in tutta l’area del Parc del Fòrum. Inoltre Primavera Bits ospiterà una giornata aggiuntiva, domenica 7 giugno, con un party di chiusura su quella stessa spiaggia

Molte altre sono le informazioni ed i nomi che riguardano questa XX^ edizione di un Festival che ha raggiunto un posto di primo piano nel panorama musicale europeo e forse anche mondiale. E’ dunque necessario fare riferimento al sito: www.primaverasound.com

I BIGLIETTI

I biglietti per il festival Primavera Sound Barcellona 2020 sono già in vendita esclusivamente su DICE.

Il prezzo dell’abbonamento del festival è di 195 € più la tassa di prenotazione.

Gli abbonamenti VIP hanno il prezzo di 400 € più il costo di prenotazione.

Pacchetti viaggio sono disponibili tramite Festicket.

Total Page Visits: 478 - Today Page Visits: 2

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.