MARY POPPINS: il musical torna a Milano

Condividi

MARY POPPINS
dal 30 Gennaio 2020 al 15 Marzo 2020
CheBanca!
Milano

LA PRIMA PRODUZIONE ITALIANA DEL MUSICAL “MARY POPPINS” TORNA A MILANO.

Dopo il successo della scorsa stagione a Milano con sette mesi di programmazione, 200 repliche e 200.000 spettatori, “Mary Poppins il musical” sarà nuovamente al CheBanca! dal 30 gennaio al 15 marzo 2020.

Lo spettacolo ha appena terminato le proprie repliche al Teatro Sistina di Roma il 6 gennaio 2020 con 71.000 presenze per 63 rappresentazioni.

Il musical è presentato in Italia da WEC – World Entertainment Company in lingua italiana e con una grande orchestra dal vivo.

 Foto di Alessandro Pinna.
Foto di Alessandro Pinna. 
Le canzoni

Impossibile non lasciarsi affascinare dalla magica storia della tata più celebre del mondo in uno show fatto di effetti scenici e coreografie, ma soprattutto canzoni indimenticabili come “Supercalifragilistichespiralidoso”, “Cam caminì”, “Com’è bello passeggiar con Mary” e “Un poco di ”.

Mary Poppins vola e fa magie nella produzione tutta made in Italy approvata dai produttori mondiali

Il film nel 1964

Era il 1964 quando la Disney mandò nelle sale cinematografiche il film “Mary Poppins”, cinque Premi con una mitica Julie Andrews, ispirato dalla serie di romanzi, con protagonista la bambinaia, scritti da Pamela Lyndon Travers (quella che poi ritroviamo nel più recente “Saving Mr Banks”, pellicola del 2013 che racconta la genesi e la storia della nascita del film “Mary Poppins” e delle grande volontà di Walt Disney nel volerlo realizzare).

 Foto di Alessandro Pinna.
Foto di Alessandro Pinna. 

Il successo del film fu planetario ed ancora oggi certe canzoni, certi passaggi sono ben vivi nella memoria collettiva. Da quel film nacque un musical co prodotto (per questione di diritti) dall’inglese Cameron Mackintosh (produttore di Cats, il Fantasma dell’Opera e i Miserabili) e Thomas Schumacher per la Disney (colui che ha voluto le versioni teatrali di Re Leone, Aladdin e la Bella e la Bestia). Nel 2004 l’opera teatrale esordì nel londinese West End e due anni dopo debuttò a Broadway. A firmare quel libretto fu Julian Fellowes, le musiche invece sono quelle originali dei fratelli Richard e Robert Sherman con l’aggiunta di nuove composizioni pensate apposta per il musical scritte da George Stiles e Anthony Drewe.

Sino ad ora la produzione che ha girato il mondo è questa con i suoi creativi e gli adattamenti “territoriali”, il tutto sotto la direzione dei due produttori originali Mackintosh e Schumacher.

 Foto di Alessandro Pinna.
Foto di Alessandro Pinna
In scena ora la versione italiana

Ma, come già successo per altri spettacoli, la nuova versione italiana ha una sua produzione propria (firmata da WEC) ed approvata da quella originaria. A lavorare sullo spettacolo c’è un team di creativi tutti italiani, il che comporta una revisione di coreografie, scenografie, costumi, traduzione, supervisione musicale e sound design. Tutto sotto la direzione della regia di Federico Bellone.

Quello che va in scena è la medesima storia del film, ambientata nella Londra post vittoriana del 1910, con protagonista la famiglia Banks con le sue dinamiche affettive, figlie della società e che vengono scardinate dall’arrivo di Mary Poppins che porta una rivoluzione negli affetti e nella “rigidità” della famiglia ed in particolar modo del famiglia Mr Banks. Nella versione musical teatrale teatro però si sono aggiunti nuovi particolari, diverse sfumature dei personaggi e sono arrivati alcuni cambiamenti nella storia ma sopratutto nuove scene che sono tipiche della versione teatrale. Scene accompagnate da nuove composizioni che sono state tradotte appositamente in italiano (sugli arrangiamenti originari della versione musical). Accanto a queste nuove canzoni troviamo quelle famose della versione cinematografica con la medesima traduzione in italiano.

Una grande produzione
 Foto di Alessandro Pinna.
Foto di Alessandro Pinna

Mary Poppins Il Musical ha una scenografia esclusiva per il nostro paese che vede una casa di quattro piani movibile in orizzontale/verticale, effetti scenografici particolare con la protagonista che vola sul palco e sulla platea e che come per magia estrae dalla sua mitica borsa moltissimi oggetti.

Una produzione ricca (stimata tra i 5 e 6 milioni di euro) con dei grandi numeri: 550 capi di costumi tra parrucche, scarpe, accessori ed abiti (tutti fatti per l’occasione) e che consentono cambi molto veloci, quasi da trasformisti. Inoltre 30 persone di cast (attori e ballerini) con 6 bambini più 26 musicisti per 13 posizioni d’orchestra che suonerà live ogni sera sul palco.

Ecco il cast

GIULIA FABBRI Mary Poppins DAVIDE SAMMARTANO Bert ALESSANDRO PARISE George Banks MISTRONI Winifred Banks FORNONI/ CARLOTTA PRANDO / MARGHERITA REBEGGIANI Jane Banks

STEFANO DE LUCA / ALESSANDRO NOTARI / ALESSANDRO PINTO Michael Banks

e con
ANTONELLA MOREA Mrs. Brill ROBERTO TARSI Robertson Ay LUCREZIA ZORODDU Miss Andrew GIPETO Ammiraglio Boom/ Presidente della Banca

Ensemble:
GIOVANNI ABBRACCIAVENTO, ARENA, FEDERICA BASSO, NICO BURATTA, DAVIDE DAL SENO, TIZIANO EDINI, FELICE LUNGO, ERIKA MARINIELLO, MARTA MELCHIORRE, MARTA NAZZECONE, VITTORIO SCHIAVONE, ANDREA SPATA, MARGHERITA TOSO, NICOLA TRAZZI

con la partecipazione di
DORA ROMANO Vecchietta dei piccioni e
SIMONA PATITUCCI Mrs. Corry

Direttore d’orchestra ANDREA CALANDRINI

Traduzione e adattamento del libretto MISTRONI

Traduzione e adattamento dei versi delle canzoni FRANCO TRAVAGLIO
Traduzione e adattamento dei versi di alcune canzoni del film PERTITAS e AMURRI

Scenografie HELLA MOMBRINI e SILVIA SILVESTRI
Costumi MARIA CHIARA DONATO

Luci VALERIO TIBERI
Suono ARMANDO VERTULLO

Parrucche MARIO AUDELLO
Coreografie GILLIAN BRUCE
Supervisione musicale SIMONE MANFREDINI

Regia FEDERICO BELLONE

Total Page Visits: 519 - Today Page Visits: 1

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.