BLUE NOTE MILANO: i live di gennaio

Condividi


I concerti del mese di gennaio 2023
Iniziano i festeggiamenti dei vent’anni dall’apertura

Milano è pronto ad accogliere il nuovo anno. Il 2023 sarà ricco di festeggiamenti in occasione dei vent’anni dall’apertura del locale: per l’occasione ci saranno numerosi eventi e celebrazioni, da gennaio alla fine della stagione, e anche la programmazione sarà, se possibile, ancora più stellare del solito.

Sul palco il primo giorno dell’anno l’ per l’ appuntamento milanese della sua tournée.
(Ore 20:30 SOLD OUT/22:30 – 37/32 €)

Domenica 1° gennaio il di Milano si trasferirà inoltre alla Reggia di Venaria per un appuntamento speciale di Off, il format originale nato con l’obiettivo di portare la grande musica jazz fuori dalla sede storica di via Borsieri. All’interno della Cappella di Sant’Uberto si esibiranno gli Eric Waddell and the Abundant Life Gospel Singers, una formazione che raccoglie i migliori talenti della città di , in grado di regalare un eccezionale accostamento di voci e timbri dalle sfumature profonde e potenti.
(Ore 19:30 – 25/18 €. I biglietti sono disponibili sul sito La Venaria Reale)

Sabato 7 gennaio Big One, la migliore tribute band europea dei
(Ore 20:30 – 33/28 €; ore 23:00 – 23/18 €; biglietto cumulativo 2 concerti – 42 €)

Domenica 8 gennaio Alexia torna sul palco del con il suo nuovo Winter Tour “My Xmas”, che prende il nome dall’omonimo album.
(Ore 20:30 – 30/25 €)

Martedì 10 gennaio Frank McComb: grande virtuoso del piano e delle tastiere, ha iniziato a suonare a tredici anni nella chiesa di famiglia e, prima di intraprendere la carriera solista, ha collaborato con artisti del calibro di , Teena Marie, George Duke, Lalah Hathaway e Branford Marsalis.
(Ore 20:30 – 33/28 €)

Mercoledì 11 gennaio Breezy Jazz Band di Domenico Mamone per Celebrate Orleans!, la festa in musica dedicata al jazz e alle sue mitiche origini che continua a trovare nuovi adepti e ad appassionare il pubblico milanese.
(Ore 20:30/22:30 – 20/15 €)

Venerdì 13 e sabato 14 gennaio Quartet con la sua tipica e inconfondibile miscela di soul, funk, jazz, spy movies, r’n’b.              
(Ore 20:30 – 37/32 €; ore 23:00 – 27/22 €)

Da martedì 17 a sabato 21 gennaio 10 concerti pieni di soul, jazz, funk ed energia pura.
(Martedì, mercoledì e giovedì ore 20:30/22:30 – 50/45 €; venerdì e sabato ore 20:30 SOLD OUT; ore 23:00 – 50/45 €)

Martedì 24 gennaio La “Cantafiorista” Rosalba Piccinni: al suo affezionato pubblico proporrà un concerto che lei stessa definisce “intimista”, per indicare quell’atteggiamento e quella tendenza propri di chi cerca di esprimere i moti dell’animo umano, i sentimenti e le emozioni.              
(Ore 20:30 – 40/35 €)

Giovedì 26 gennaio Carmen Souza, unanimemente considerata dalla critica una delle voci più interessanti della nuova generazione di world music.               
(Ore 20:30 – 33/28 €; ore 22:30 – 23/18 €)

Venerdì 27 gennaio Pulsation, un progetto musicale disco funk nato a Milano su iniziativa di Elio Marrapodi e Dave Dicecca, che faranno rivivere i gloriosi anni ’70 e ’80. Live incluso nel Celebrate Studio 54!, la festa dedicata alla musica disco anni ’70               
(Ore 20:30/23:00 – 20/15 €)

Sabato 28 gennaio Funk Off, la più importante e spettacolare delle marchin’ band italiane che, dopo più di 20 anni di attività, continua a essere una travolgente macchina ritmica, capace di mescolare in modo unico e originale lo spirito delle brass band di New Orleans con il funk.               
(Ore 20:30 – 33/28 €; ore 23:00 – 23/18 €)

La stessa sera il di Milano sarà anche in Sardegna per un nuovo appuntamento di Off, nell’ambito della rassegna “Blue Notes in Cagliari” al Teatro Doglio del capoluogo sardo: Nick the Nightfly salirà sul palco con il suo spettacolo, Hey! Mr. Bacharach, dedicato ai più grandi successi di              
(Ore 20:00 – 50 € platea; 40 € galleria. I biglietti sono disponibili presso Boxoffice Sardegna, Viale Regina Margherita 43 – Cagliari, o sull’omonimo www.boxofficesardegna.it)

Domenica 29 gennaio Caro Franco – Omaggio a Franco Cerri, un tributo alla musica dello storico chitarrista milanese a opera dei musicisti che lo hanno affiancato sul palco per anni: Alberto Gurrisi all’organo Hammond, Alessandro Usai alla chitarra e Roberto Paglieri alla batteria. Al trio si unisce, per alcuni brani cantati, la voce di Irene Burratti.              
(Ore 20:30 – 30/25 €)

***************************

, jazz club aperto nel 2003, si estende su una superficie di 1000 metri quadrati su 3 diversi livelli. L’atmosfera è quella di un elegante jazz club, e da ogni posizione della platea e della balconata lo spettatore può ascoltare le esibizioni di artisti di fama internazionale con il massimo della qualità acustica: la struttura e le dimensioni del locale permettono a tutti di godersi appieno il concerto. Come vuole la tradizione ereditata dal leggendario club del Greenwich Village, una serata al Blue Note è anche l’occasione per poter vivere al meglio il binomio musica e cibo. Il servizio si effettua nella stessa sala dei concerti ed offre una cucina semplice ma raffinata, un’ampia selezione di vini italiani e francesi, più di 200 cocktail e liquori dal bar e quell’atmosfera speciale che si può trovare solo in un jazz club. Radio Monte Carlo è la radio ufficiale di Blue Note Milano e una volta a settimana Nick the Nightfly, mitico musicista e conduttore radiofonico, conduce a partire dalle ore 22.00 la sua trasmissione Monte Carlo Nights da un’apposita postazione all’interno del jazz club milanese.                 
www.bluenotemilano.com

Total Page Visits: 209 - Today Page Visits: 2

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *