C’ERANO UNA VOLTA I CONCERTI: LITFIBA – 1987

Condividi


17 Re Tour
12 Maggio 1987
Tenax
Firenze

Le cose cambiano, i tempi cambiano, la musica cambia, le persone cambiano (e qualcuno se ne va) resta però il passato che è il padre del presente. Nel tempo indietro c’è anche la stagione del rock italiano della seconda metà anni 80, periodo in cui la nostra musica aveva grande forza, energia, forte personalità ed identità sonora mutuata sicuramente dai modelli prevalentemente anglosassoni.

Tra la band nazionali di riferimento ci sono sicuramente i fiorentini , discograficamente nati proprio nella metà degli anni ’80: “Desaparecido”, il loro debutto su di studio, è proprio del 1985 (nell’84 un EP ed un primo live). A quel disco seguì “17 Re” di cui il video di quest’oggi rappresenta una data.

Un suono cupo, new wave, martellante, potente, che si esprimeva benissimo dal vivo, in un impasto sonoro che vedeva chitarre, tastiere e basso grandi protagonisti insieme ad una martellante batteria.

Se la musica della band trova la sua completezza ed esaltazione nella forma live il merito va anche attribuito a , un vero animale da palco (scusa Piero, lo sai che animale te lo dico in senso affettivo) che riesce ad infondere carisma e teatralità a tutto lo spettacolo.

Quello che vediamo nel 1987, sul palco fiorentino del Tenax (lo storico locale della città ) è un giovane Pelù (ma tutti erano giovani). E’ ancora incredibile dopo così tanti anni ritrovare, pur nelle differenze, la sua abilità e capacità di mangiarsi il palco (lo ricordate a Sanremo 2020? quando “rubò” una preziosa borsa ad una signora del pubblico?).

Insomma il front man è show nello show ed è incredibile notare come musica e spettacolo riescano a convivere in perfetto equilibrio.

Certo i poi sono cambiati (evoluti o involuti – a seconda dei gusti – ad ognuno la sua scelta) restano però una band dalle radici gloriose, protagonisti di un periodo (anni ’80) interessante ed irripetibile che si è evoluto nel decennio successivo (e poi “scemato”).

Parte di questo concerto al Tenax (quindi giocavano in casa) è andato a comporre il disco “12-5-87 (Aprite i vostri occhi)” pubblicato quello stesso anno e secondo live (in un biennio di carriera, a dimostrazione della vocazione “al palco” della band fiorentina, fin dal principio).

Tutto da gustare ancora adesso, anche se sono passati esattamente 33 anni… pochi giorni fa.

Scaletta del concerto:

Come un Dio
Resta
La preda
Eroi nel vento
Cane
Apapaia
Ballata
Vendetta/ (Medley)
Onda araba
Tziganata
Ferito

Bis:
Re del silenzio
Come un Dio (eseguito una seconda volta)
Istambul
Guerra
Come un Dio (reprise)

Sul palco:

 – voce
 – chitarra
 – basso
 – tastiere
Ringo De Palma – batteria (scomparso nel ’90)

Total Page Visits: 2001 - Today Page Visits: 1

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.