PEARL JAM: un live tra musica e passione per il baseball Recensione CD e DVD live

Condividi

PEARL JAM
LET’S PLAY TWO
CD LIVE + DVD
Universal

Cd dal 29 Settembre 2107
Voto 7
DVD dal 17 Novembre 2017
Voto 6

di Luca Trambusti

Un trionfo sportivo da festeggiare

Metti un concerto in un luogo magico, del cuore per festeggiare un tuo sogno che dura oltre 40 anni. T’immagini subito l’emozione a 1000, l’adrenalina che gira in circolo alla massima velocità. Se poi sei Eddie Vedder e suoni in una band che si chiama Pearl Jam e quindi hai a disposizione una potenza di fuoco eccezionale (e se sei baciato dalla Natura per le tue doti che hai anche saputo coltivare) ti trovi uno stato di grazia eccezionale e probabilmente la tua testa è piena di pensieri felici. Questo dovrebbe essere successo al cantante e frontman americano il 20 e 22 agosto dello scorso 2016 a Chicago sul palco dello stadio Wrigley Field, quello dei Chicago Cubs.

Ulteriore premessa. Vedder, nativo di Chicago, è sin da piccolo uno sfegatato tifoso dei Chicago Cubs, squadra cittadina di baseball. E’ sempre stata una formazione un po’ sfigata. Per oltre cento anni non ha vinto un campionato sino a quello dello scorso 2016 che si è aggiudicato alla settima partita (su sette) della finale. Un’emozione incredibile, una sensazione che i tifosi del team, anche i più anziani, non avevano mai conosciuto.

Musica e Baseball le due passioni di Vedder

Tutta questa doverosa premessa serve per presentare prima il DVD (che sarà disponibile dal 17 novembre). Il documentario unisce le due passioni di Vedder: la musica ed il baseball. Nelle due ore le immagini si spostano dal palco del concerto del 2016 a quelle del campo, alle partite dei Cubs. Oltre alle immagini dello show viene raccontata la storia del club, dello stadio e della sua vita e dei protagonisti (dirigenti, giocatori storici e particolari personaggi) del team. C’è poi tutta la cavalcata dei Cubs per arrivare alla vetta del campionato e la felicità dei suoi fan per il prezioso trofeo. Insomma la musica sembra quasi andare in secondo piano o comunque non è la protagonista assoluta della “pellicola” (che in America ha avuto anche un passaggio nel circuito cinematografico). Certo le immagini del concerto sono eccezionali, la musica è potente, l’energia sul palco è immensa così come è immenso il reciproco abbraccio tra la band ed il pubblico.

Tuttavia non aspettatevi un film “musicale” in senso stretto, la sfilacciatura delle immagini live porta più ad una rappresentazione della passione di Vedder. Da vedere con la giusta angolatura e certamente non epocale a meno che non siate “inspiegabilmente” tifosi dei Cubs ed allora è tutta un’altra questione.

Un ennesimo cd live

Diverso invece il CD (o 2 Lp). Qui c’è la raffigurazione classica del concerto, c’è la loro musica nella sua esclusività, globalità e nella sua potenza. Essenza rock di fine anni ’10. Quella che prima era una musica quasi brutale ora diventa potente eleganza rock. Una summa di crescendi, forti suoni di chitarre, melodie e, a dispetto dell’anagrafe, una energia senza fine. Le 17 tracce del cd sono un excursus nella storia della band: da “Ten” a “Lightning Bolt” (all’interno del cui tour era pianificato il passaggio a Chicago). E’ sempre un piacere ascoltare gli intrecci chitarristici (a volte tre, tra acustiche ed elettrice) che si appoggiano su una base ritmica di origine hard. E poi c’è l’inconfondibile voce di Veddere che fa il suo.

Certo non era necessario un altro live, già tanti tra ufficiali o meno ce ne sono sul mercato. Ma l’occasione delle festa, la magia del luogo per Vedder hanno dato luogo a questo progetto. Forse un po’ un capriccio, uno sfizio più che una vera tappa fondamentale. Il risultato però è quello di mostrare una band in buone condizioni, forse “gasata” dall’occasione (ma gli altri PJ non sono così coinvolti dal luogo e dall’origine dello show). Sopratutto il video risulta poi una passerella per Vedder, un tributo ai suoi compagni di fede. Però é come su un artista italiano facesse un DVD per la vittoria della sua squadra del cuore: certamente i rivali di fede non lo acquisterebbero mai….in Italia. (ps nella pellicola ci sono tra il pubblico spettatori di ogni nazione del mondo, Italia inclusa ed alcuni vengono anche intervistati mentre sono accampati in attesa di entrare tra i primi nello stadio).

Leggi tutto su: PEARL JAM

Total Page Visits: 360 - Today Page Visits: 1

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.