LA RAPPRESENTANTE DI LISTA: che festa sia (Recensione e scaletta)

Condividi


MY MAMMA – TOUR CLUB 2022
21 novembre 2022
Fabrique
Milano

Recensione di
Voto: 7,5

Abbiamo preparato a lungo questo tour! Lo aspettavamo da tempo perché suonare nei club significa disegnare uno spazio attorno alla tua musica. E così è stato: abbiamo provato in uno spazio teatrale a Palermo (Spazio Franco all’interno della splendida cornice della Zisa) proprio perché ci interessava rimarcare il linguaggio teatrale e immaginifico della nostra musica. Abbiamo cercato i costumi proprio come facevamo quando andavamo in scena con la nostra compagnia. Abbiamo scelto di usare solo abiti usati per cercare di dare un segnale per quanto possibile rispetto alla sostenibilità del nostro lavoro. Come a Sanremo avevamo usato l’archivio, qui abbiamo scavato nei vintage store tra Palermo e Milano. Le parole vorremmo fossero protagoniste. In Italia stiamo attraversando un periodo parecchio strano e c’è bisogno di parole che diventino un nuovo collante politico e culturale”.

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA

Con queste parole Diego e Veronica spiegano/introducono il loro tour partito lo scorso 2 novembre. È una descrizione fedele di ciò che i due artisti (accompagnati da una large band) mettono in scena.

Gli ingredienti essenziali di questo concerto sono: teatralità (che passa anche attraverso i costumi dell’intera band), ritmo, vitalità che diventa anche festa, pensiero, condivisione. Il tutto su una base musicale che ingloba rock, funk, rockstedy, elettronica, ma anche taranta e che finisce con un dancefloor altamente coinvolgente.

Il concerto in realtà ci mette un po’ a decollare. Nei primi brani c’è una certa frammentazione, tra elettronica (tutto inizia con Dario e Veronica da soli sul palco con Dario ad una consolle da dj), momenti più “concettuali”, teatrali e rarefatti.

Arriva poi una parte parlate da cui prende le mosse un altro show, che vede anche la band sul palco. Ad accompagnare i titolari de ci sono chitarra, basso, batteria, tastiere, fiati, coriste/ballerine/musiciste, che a volte affollano in grande coinvolgimento il fronte palco e anche le barriere sotto lo stage.

La seconda parte, che si apre con “Amare” (con un interessante arrangiamento) è una grande crescendo che culmina con le ottime “Fragile” e “Cosa farò” eseguita dal solo Dario, scatenato. L’altra hit “Ciao ciao” si trasforma in una lunga grande festa sopra e sotto al palco, tra il pubblico.

Frorte energia, voglia di divertire, però mai in maniera banale, grande coinvolgimento del pubblico che risponde molto bene alle stimolazioni de LRDL e anche una certa sensualità. Un concerto piacevole e non banale, suonato e sudato.

La carriera del duo dimostra come si possa sfruttare in maniera assolutamente positiva la visibilità ed il successo derivati dalla partecipazione al festival di Sanremo, che ha allargato il loro pubblico senza però snaturarne l’essenza e la forza.

Bravi.

https://www.facebook.com/larappresentantedilistaufficiale

Total Page Visits: 85 - Today Page Visits: 2

Condividi

Un pensiero su “<strong>LA RAPPRESENTANTE DI LISTA: che festa sia (Recensione e scaletta)</strong>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *