JAZZMI 2022: ecco il programma completo

Condividi

2022
Torna la rassegna jazz milanese
Dal 29 settembre al 9 ottobre 2022
Programma
www.jazzmi.it

Magari Julio Cortázar esagerava quando diceva, nella sua straordinaria dichiarazione d’amore al jazz, che “in fondo da quei vecchi dischi, dagli show boats e dalle notti di Storyville è nata l’unica musica universale del secolo, qualcosa che avvicina gli uomini più e meglio dell’esperanto e delle aviolinee”. Di certo c’è che nella sua storia più che centenaria il jazz ha saputo parlare ai cuori di tutte le latitudini, elaborare forme di grande bellezza, fondere il portato individuale nella specie, prendersi cura del giardino segreto nelle nostre intenzioni, migliorarci. E ancora adesso, il jazz è simbolo di integrazione tra culture, di armonia tra musicisti e tra appassionati di tutto il mondo. Per questo, pur nei tempi terribili che l’umanità sta vivendo, pensiamo che il jazz continui ad avere un ruolo fondamentale, a offrire occasioni di incontro, di condivisione, di arricchimento. Per questo siamo particolarmente orgogliosi di portare a Milano alcune tra le migliori proposte del jazz contemporaneo e di fare di Milano, almeno per dieci giorni, una capitale del jazz.
Luciano Linzi e Titti Santini direttori artistici di

Dopo due edizioni difficili 2022 torna alla “normalità”. Dal 29 settembre al 2 ottobre il capoluogo lombardo diventa la capitale del jazz e la città si riempie di musica. Sono infatti previsti in calendario oltre 200 eventi diffusi (di cui un’ottantina gratuiti), concerti, incontri con gli artisti, mostre, film, eventi speciali e molto altro ancora.

Una diffusione capillare, che parte dai consueti luoghi musicali della città e cuore della rassegna (Triennale di Milano, Blue Note e Dal Verme) per allargarsi nelle periferie e nell’hinterland. Oltre a Milano sono infatti coinvolti altri comuni che aprono le porte alla manifestazione con eventi

“Questa della diffusione – Luciano Linzi direttore artistico – è una caratteristica della manifestazione. Cerchiamo il coinvolgimento della città portando la musica al pubblico”, Concetto appoggiato e ribadito anche dal Sindaco Sala che “Milano non può essere solo monumenti e mostre, ma deve intercettare gli interessi dei cittadini con la musica, la moda, il design e tanti altri eventi culturali.”

La settima edizione di (quest’anno anticipato rispetto al passato) resta fedele a se stessa e all’idea che i suoi direttori artistici e organizzatori hanno di questa musica. ”Il jazz – Luciano Linzi – è una musica mutevole e in costante evoluzione. Con la rassegna cerchiamo di mostrare tutta la sua forza di proiettarsi nel futuro. Crediamo nella contaminazione – continua – e non nella purezza stilistica. Abbiamo sguardi attenti verso i grandi artisti jazz americani, le nuove leve della Gran Bretagna e il patrimonio storico del jazz italiano.” E per quest’ aspetto Enrico Intra, con la sua storia, sarà considerato il “padrino” della manifestazione. , da sempre pone, come spiega Linzi, “Attenzione ai giovani musicisti e da spazio ai talenti emergenti”.

Talmente tanti sono gli eventi che è impossibile elencarli tutti.
Così (organizzato da Music) mette a disposizione del pubblico un dettagliato calendario consultabile direttamente dal sito della manifestazione www.jazzmi.it

INFORMAZIONI .IT – info@jazzmi.it 
FACEBOOK: @jazzmimilano
INSTAGRAM: @jazzmimilano #jazzmi2022
INFOLINE: +39 351.70 664 86 (dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00)

Total Page Visits: 243 - Today Page Visits: 4

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.