MAX PEZZALI: i live sono fondamentali (Intervista)

Condividi


SAN SIRO CANTA MAX
Dopo il doppio live a San Siro arriverà un tour nei palasport e il ritorno di Repetto

Intervista di

Il momento è arrivato. , dopo i rinvii, riesce finalmente a salire a cavallo del suo sogno: entrare da protagonista nello di San Siro. E non per una sola sera, ma per ben due consecutive di fronte a un totale di 120.000 spettatori che, biglietto in mano, aspettano da due anni questo concerto.

A poche ore dall’esibizione Max anticipare così quello che sarà.

“Non avrei mai creduto possibile arrivarci a San Siro, era un sogno che mai avrei, nemmeno lontanamente, pensato. Se all’inizio carriera me l’avessero detto avrei chiesto subito un TSO a chi lo diceva con ricovero urgente in psichiatria (scherza). Allora lottavo per trovare la strada alla ricerca di chi ero. “Questa opportunità – continua Max – ha cambiato la percezione di me stesso, mettendomi di fronte a cose che mai immaginavo. E poi arrivare a salire su questo palco con l’idea di una vera festa me lo fa godere ancora di più.

Si sa che l’attesa è a volte meglio del momento stesso, ce lo insegna anche la poetica leopardiana (di certo assente con il suo pessimismo nella filosofia di Pezzali). “Sono giorni che sogno il momento in cui salirò sul palco. Certo ho già fatto Bibione come , ma qui è un’altra cosa, è un luogo per me iconico dove ho tanti ricordi di gioventù e non legati alla musica.”

Ad accompagnarlo in questa avventura ci sono sul palco degli ospiti: Mauro Repetto (altra parte degli 883, la storia di Pezzali), Paola e Chiara e l’amico . “Sarà bello portare sul palco chi ha fatto parte di questa esperienza, Questa non è una celebrazione ma una retrospettiva su cosa abbiamo fatto, dove siamo e dove andiamo. Mauro è in una forma pazzesca. Balla come fossimo nel ‘93 e si allena due ore al giorno. Con lui in questa avventura ci siamo sentiti come alla gita di terza media con una grande complicità ed un forte divertimento. Per Chiara & Paola è un grande ritorno, hanno voluto, un po’ per me, essere sul palco e condividere. Con c’è amicizia e fratellanza artistica. Abbiamo vissuto carriere parallele, siamo figli degli anni 90, entrambi prima in band e poi solisti. Condividiamo tante passioni, siamo entrambi nerd tecnologici, spesso ci siamo trovati a fare cose insieme nei reciproci lavori. E poi ci sono anche Moretto e Monistiroli la sezione fiati del dopo Repetto sino ai 2000. Praticamente tornano tutti gli 883.

A proposito della relazione con Mauro Repetto butta lì una notizia. “Dopo questo concerto ci rivedremo, andrò a Parigi a trovarlo, abbiamo un paio di idee con Mauro che vogliamo sviluppare. Non so se sarà una reunion, ora Mauro fa altro e non sarà facile trovare gli spazi.

per primo è estremamente stupito dell’attesa intorno a questo concerto. “Non mi rendo conto di quanto succede, io ho una percezione di me stesso e di quanto fatto diversa da quella di chi ha vissuto tutto “da utente” – Max – Sono stupito per l’entusiasmo delle persone per cose fatte 25 30 anni fa. Sento intorno a me un grande calore, un “Daje” che ogni volta mi stupisce e mi regala grande energia.”

In merito alla longevità del suo successo, delle canzoni entrate nella storia Pezzali : “Al netto della contingenza della scrittura quando certe canzoni le lasci decantare poi resta solo l’essenza e la gioia della condivisione. Tolta la sovrastruttura dopo anni rimane la loro semplice essenza. C’è poi l’idea gioia di ritorno degli Happy Days come nella serie dove si cercava di tornare a un passato dove tutto era più semplice immediato e ingenuo. Queste canzoni sono una sguardo indietro, all’ingenuità che ha lasciato un sapore dolce in bocca.

Tornare ai live dopo un periodo buio per Pezzali significa molto. “Non so se basta a superare quanto successo, penso che l’impatto della pandemia sulle vite non sia ancora finito. Mi accorgo però che c’è voglia di musica come condivisione. I tanti live di questa estate dimostrano l’enorme potenza aggregante, terapeutica e curativa dei concerti. Nonostante la meraviglia tecnologia abbiamo bisogno del qui e ora che è mancato e la dimensione live ci sta riportando a questo. Si dimostra l’importanza totale, devastante e fondante dei live per la musica pop.”

Vista questa importanza e il successo dei sue live milanesi Pezzali tornerà, seconda notizia, con un tour autunnale nei palasport i cui dettagli verranno comunicato dopo la prima data di Milano.

SEGUI SU:
instagram.com/maxpezzali/?hl=it
open.spotify.com/artist/6FcVd3KlRxozcLl19FMXu9?si=wrLwOTQXQGqNwKEtllmS1w&nd=1
youtube.com/channel/UCgednYguYgGbuK_kGp6QCbA
facebook.com/maxpezzaliofficial/

LEGGI RECENSIONE CONCERTO DI SAN SIRO

Total Page Visits: 268 - Today Page Visits: 1

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.