NEGRAMARO: bene la “MAD” ma non basta. (Recensione Concerto)

Condividi

NEGRAMARO
PRIMO CONTATTO
Venerdì 19 marzo 2021
La Lanterna
Roma
Live Streaming su LiveNow

di Luca Trambusti
Voto: 6

Prosegue la promozione di “Contatto” il nuovo album dei Negramaro (uscito lo scorso novembre). In attesa di poter tornare a suonare e sudare su un palco (Vedi qui le date del “Contatto Tour”), e in preparazione di quel momento, la band salentina è impegnata in una serie di “minilive” in situazioni particolari.

Negramaro tour 2021

La prima esibizione (“Entra in Contatto”) è avvenuta il 12 novembre proprio a ridosso dell’uscita del disco. È seguito poi un live per radio RTL e infine nella giornata della festa del papà, Giuliano Sangiorgi e soci (con il gradito ritorno live di Lele) hanno regalato un altro (più corposo) showcase, dal titolo “Primo Contatto”, dove, in una bellissima location romana, hanno presentato in diretta live ancora il nuovo album e alcuni brani del repertorio.

Il concerto, a pagamento e trasmesso tramite la piattaforma LiveNow, si è svolto a La Lanterna Roma, una cupola trasparente firmata Fuksas, sistemata su un tetto della Capitale, un posto esclusivo, molto accattivante e di grande qualità.

La band, nelle unici tracce in scaletta, ha ovviamente puntato molto sul nuovo album ma ha fatto anche qualche puntata nel passato. Il risultato è stato uno show piacevole, ben costruito dal punto di vista visuale che tuttavia non è riuscito ad abbattere la barriera che lo streaming alza tra esibizione e pubblico.

Negramaro live streaming

La musica è quell’incrocio tra canzone d’autore, rock ed elettronica, il tutto amplificato dalla bellissima location (o per lo meno quello che facevano intuire le immagini) e un buon impianto luci. Il gruppo era disposto a cerchio al centro del quale si trovava il fornt man Sangiorgi. Già questa disposizione è anomala, non tipica di un live. Qui la visione era completamente “cinematografica”/televisiva, con parecchi “salti” camera ripartiti tra i diversi componenti e in misura maggiore dedicati al frontman.

Ciò che musicalmente i Negramaro hanno proposto al pubblico, in un’ora di live, è stato di buona qualità, in linea con il loro mondo stilistico. Sebbene in assenza di pubblico hanno dimostrato di metterci tanto impegno, di credere sino in fondo in quello che stavano facendo, con convinzione. Non è stato sufficiente perché il muro delle streaming non sono riusciti ad abbatterlo. La passione da sola, e non per cattiva volontà, a volte non è sufficiente. La musica della band richiede una condivisione fisica, reale. Vive di quell’atmosfera, difficilissima da spiegare perché impalpabile ma essenziale, che la presenza fisica riesce a creare ma che non riesce a passare attraverso lo schermo.

Non è stato un brutto concerto, tutt’altro: le versioni ascoltate sono state interessanti, con ampi inserti musicali, sia in apertura che in chiusura di alcuni brani (“Contatto”, “Devi solo ballare”, “Via le mani dagli occhi” e la conclusiva “Nuvole e lenzuola”) o dalla struttura musicale più complessa (“Per uno come me”). Bella la versione di “Non è mai per sempre” eseguita da Giuliano con il pianoforte fuori dalla cupola, all’aria aperta sul tetto dove è collocata la cupola trasparente. Quello che è mancato è proprio quell’energia, quell’atmosfera e magia unica di cui si diceva sopra.

Manca dunque quel vero live, strumento attraverso il quale i Negramaro riescono a dare il meglio di loro stessi. Fanno bene a continuare a dare respiro alla loro musica (e alla musica in generale) nell’attesa di tempi migliori e soprattutto di poter tornare a stare insieme e sentire la musica del loro “Contatto Tour” in presenza e non in MAD (Musica A Distanza), dove la distrazione e l’abbandono sono dietro l’angolo.

Lo show è disponibile sulla piattaforma LiveNow sino al 26 marzo incluso. Chi ha acquistato il biglietto potrà accedervi ogni volta che desidera. Sarà ancora possibile acquistare la visione anche per chi non ha assistito alla diretta.

Scaletta
Noi resteremo in piedi
La cura del tempo
Contatto
Devi solo ballare
Come non fosse successo mai niente
Via le mani dagli occhi
Non è mai per sempre
Fino All’Imbrunire
Per uno come me
La prima volta
Nuvole e lenzuola

Total Page Visits: 206 - Today Page Visits: 1

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *