ULTIMOCONCERTO: l’iniziativa dei locali in grave crisi. #Ultimoconcerto

Condividi

ULTIMOCONCERTO
I locali sui social con un grande punto interrogativo sul loro futuro.

Prosegue la drammatica assenza di eventi live. Questa porta con se una grave crisi dell’intera filiera: artisti, addetti agli eventi e anche locali.

Questi ultimi hanno deciso di fare una simbolica protesta attraverso i canali social. Una provocazione, una presunta data di chiusura attività che per molti, come già successo nella prima fase dell’emergenza sanitaria, si potrebbe trasformare in una terribile realtà, portando alla chiusura dei locali stessi.

Alcune realtà hanno deciso di unirsi in questa pacifica denuncia e protesta. Sotto l’hastag #Ultimoconcerto, hanno emesso un comunicato che riprendiamo e diffondiamo, nella speranza che per tutti, pubblico incluso, questa terribile situazione, questo tempo sospeso possa essere superato quanto prima, anche con grossi sforzi.

Un’immagine con un grande punto interrogativo compare simultaneamente sulle pagine social dei live club simbolo della musica dal vivo contemporanea in Italia. Sono le immagini delle facciate, dei palchi, delle porte di ingresso, che negli anni, per tutti gli appassionati, hanno rappresentato la via di accesso a un concerto, a un evento, a un’emozione condivisa, a un’esperienza vissuta con attesa e spensieratezza.

Nell’immagine, oltre al logo della venue, compaiono l’anno di nascita e il 2021 a suggerire un possibile anno di chiusura.

Oggi, oltre novanta sale concerto italiane, nello stesso istante, pongono un interrogativo su questo 2021 appena iniziato, che sembra ricalcare le orme dell’anno trascorso, e sul loro futuro. Il 2020 ha segnato la chiusura obbligata di tutte queste realtà, imposta dalla grande emergenza sanitaria globale. Risalgono, infatti, a febbraio di un anno fa i primi concerti rimandati, con ingenua fiducia di pochi mesi, e poi mai più recuperati.

Nelle didascalie condivise leggiamo: “L’ultimo Concerto?” Rinforzato maggiormente dall’hashtag che lascia spazio a molte interpretazioni e sicuramente a un grande senso di angoscia e sgomento: #ultimoconcerto.

Quando sarà L’Ultimo Concerto? O forse c’è già stato?

Quando parliamo di live club dobbiamo pensare anzitutto a un insieme di strutture da mantenere, a uno staff composto da numerose persone che investono energie e impegno costanti per offrire una proposta legata alla musica contemporanea di qualità. Parliamo di spazi che si trovano oggi in una situazione di assoluta emergenza, senza alcuna certezza sul futuro e sulla effettiva possibilità di riuscire a superare questa lunga fase di crisi.

Parliamo di palchi che negli anni hanno ospitato e cresciuto artisti di ogni genere, compresi quelli che oggi vengono acclamati negli stadi e nei grandi festival nazionali e internazionali e di spazi che hanno formato le figure professionali più affermate e riconosciute di questo settore.

Sale concerto e live club sono fucine di cultura. Luoghi che permettono ai musicisti di esprimersi, di creare e diffondere arte, di incontrare il pubblico. Ben lontano dall’essere meri punti di ritrovo, queste realtà si distinguono dai tanto discussi protagonisti della movida per la loro capacità di veicolare aggregazione e socialità creativa e sicura nei territori. Sono spazi che, nella maggioranza dei casi, sono rimasti in rigoroso e rispettoso silenzio da ormai un anno.

Gli aderenti all’iniziativa che, oggi, sotto ai tanti punti interrogativi, hanno voluto mostrare le loro facciate sono tantissimi: da nord a sud, dai più piccoli ai più grandi, ci hanno messo la faccia. Alcuni sono punti di riferimento storici per intere generazioni, altri sono nati di recente: rappresentano i centri di aggregazione per grandi eventi o piccoli spazi che danno vita alla socialità locale. Tutti insieme si sono presi per mano per mandarci un segnale, aderendo a quella che a tutti gli effetti si intuisce essere una campagna di carattere nazionale: creando una mappa di punti interrogativi che costellano l’intero Stivale.

L’iniziativa porta a riflettere sulla condizione in cui si trovano i live club e le sale concerto. Attualmente, nonostante il ruolo enorme che questi spazi hanno in termini di creazione, promozione e diffusione di cultura, e il loro indiscutibile valore sociale, si può dire che siano stati pressoché ignorati dai numerosi decreti susseguitisi in questi mesi. Provvedimenti che hanno sì citato cinema e teatri in tema di spettacolo, ma non hanno dedicato la dovuta attenzione a queste realtà che rischiano di scomparire.

L’impatto di queste oltre novanta foto e i relativi interrogativi, decisamente, però non è trascurabile.

Quale sarà il prossimo passo?

L’ULTIMO CONCERTO? Elenco dei club / locali aderenti alla campagna

REGIONE CITTA’ CLUB

PIEMONTE TORINO HIROSHIMA MON AMOUR
PIEMONTE TORINO CAP10100
PIEMONTE TORINO SPAZIO211
PIEMONTE TORINO OFF TOPIC
PIEMONTE TORINO MAGAZZINO SUL PO
PIEMONTE BORGOMANERO (NO) PHENOMENON
PIEMONTE ASTI DIAVOLO ROSSO
PIEMONTE CUNEO POVERO RAGNO

LIGURIA GENOVA LA CLAQUE
LIGURIA GENOVA COUNT BASIE – ARCI
LIGURIA GENOVA LOUISIANA JAZZ CLUB
LIGURIA LA SPEZIA SKALETTA ROCK CLUB – ARCI

LOMBARDIA MILANO – TREZZO SULL’ADDA LIVE CLUB
LOMBARDIA MILANO ALCATRAZ
LOMBARDIA MILANO FABRIQUE
LOMBARDIA MILANO ARCI BELLEZZA
LOMBARDIA MILANO LA SCIGHERA – ARCI
LOMBARDIA MILANO ARCI AGORA’
LOMBARDIA MILANO LEGEND
LOMBARDIA MILANO MAGAZZINI GENERALI
LOMBARDIA MEZZAGO (MB) BLOOM
LOMBARDIA SEREGNO (MI) ARCI – TAMBOURINE
LOMBARDIA LEGNANO CIRCOLONE DI LEGNANO
LOMBARDIA BERGAMO SPAZIO POLARESCO
LOMBARDIA BERGAMO DRUSO
LOMBARDIA BRESCIA LATTERIA MOLLOY
LOMBARDIA BRESCIA STRANPALATO
LOMBARDIA MANTOVA CIRCOLO ARCI DALLÓ APS
LOMBARDIA MANTOVA CIRCOLO ARCI TOM APS
LOMBARDIA MANTOVA CIRCOLO ARCI CHINASKI APS
LOMBARDIA MANTOVA CIRCOLO ARCI CASBAH APS
LOMBARDIA MANTOVA ARCI MANTOVA APS
LOMBARDIA CREMONA CIRCOLO ARCIPELAGO
LOMBARDIA VARESE CANTINE COOPUF

VENETO PADOVA HALL
VENETO TREVISO – RONCADE NEW AGE
VENETO VICENZA (ROSA’) VINILE

TRENTINO ALTO ADIGE ROVERETO SMART LAB
TRENTINO ALTO ADIGE TRENTO BOOKIQUE

FRIULI VENEZIA GIULIA PORDENONE CAPITOL
FRIULI VENEZIA GIULIA FONTANAFREDDA ASTRO CLUB
FRIULI VENEZIA GIULIA UDINE CAS’AUPA

EMILIA ROMAGNA BOLOGNA ESTRAGON
EMILIA ROMAGNA BOLOGNA CANTINA BENTIVOGLIO
EMILIA ROMAGNA CESENA VIDIA
EMILIA ROMAGNA MODENA – NONANTOLA VOX
EMILIA ROMAGNA MODENA VIBRA
EMILIA ROMAGNA BOLOGNA BINARIO 69
EMILIA ROMAGNA FORLI DIAGONAL
EMILIA ROMAGNA BERTINORO (FC) DAI DE JAZZ
EMILIA ROMAGNA BOLOGNA LOCOMOTIV
EMILIA ROMAGNA FERRARA BLACKSTAR
EMILIA ROMAGNA PARMA CAMPUS
EMILIA ROMAGNA PARMA ARCI MU
EMILIA ROMAGNA PARMA ARCI ZERBINI
EMILIA ROMAGNA FERRARA ARCI BOLOGNESI
EMILIA ROMAGNA FERRARA OFFICINA MECA – ARCI
EMILIA ROMAGNA FERRARA JAZZ CLUB FERRARA
EMILIA ROMAGNA BOLOGNA ARCI MERCATO SONATO
EMILIA ROMAGNA CARPI ARCI KALINKA
EMILIA ROMAGNA SOLIERA ARCI DUDE
EMILIA ROMAGNA MODENA ARCI MATTATOYO
EMILIA ROMAGNA REGGIO EMILIA VIZI DEL PELLICANO – ARCI
EMILIA ROMAGNA REGGIO EMILIA FUORI ORARIO
EMILIA ROMAGNA PARMA ARCI COLOMBOFILI
EMILIA ROMAGNA PARMA ARCI POST
EMILIA ROMAGNA PARMA SPLINTER CLUB
EMILIA ROMAGNA CORREGGIO IDEE DI GOMMA
EMILIA ROMAGNA RAVENNA – CERVIA ROCK PLANET

TOSCANA FIRENZE VIPER
TOSCANA LIVORNO THE CAGE
TOSCANA FIRENZE TUSCANY HALL
TOSCANA FUCECCHIO LA LIMONAIA
TOSCANA PISA BORDERLINE

LAZIO ROMA – CIAMPINO ORION
LAZIO ROMA LARGO VENUE
LAZIO ROMA SPARWASSER – ARCI
LAZIO ROMA L’ASINO CHE VOLA
LAZIO VITERBO COSMONAUTA – ARCI
LAZIO SORA DELIRI

ABRUZZO TERAMO PINUP

CAMPANIA NAPOLI MMB
CAMPANIA BENEVENTO ARCI KINETTA
CAMPANIA NAPOLI DUEL BEAT

UMBRIA PERUGIA URBAN
UMBRIA PERUGIA AFTERLIFE

MARCHE ANCONA – SENIGALLIA MAMAMIA

PUGLIA MODUGNO (BA) DEMODE
PUGLIA BARI EREMO
PUGLIA BARI ANCHE CINEMA
PUGLIA TARANTO ARCI MERCATO NUOVO
PUGLIA TARANTO SPAZIOPORTO
PUGLIA LECCE ARCI ZEI
PUGLIA LECCE OFFICINE CANTELMO

BASILICATA FERRANDINA (MT) LINEA GOTICA

CALABRIA RENDE (CS) MOOD SOCIAL CLUB

SICILIA PALERMO CANDELAI
SICILIA MESSINA RETRONUVEAU
SICILIA PALERMO FABBRICA102
SICILIA PALERMO ARCI TAVOLA TONDA
SICILIA RAGUSA LEBOWSKI

Total Page Visits: 574 - Today Page Visits: 1

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *