LORDI: l’hard rock finlandese fa tappa a Bergamo

Condividi


Killection Tour
Giovedì 20 Febbraio 2020
Druso
Ranica Bergamo

Mostruosi, pacchiani, mascherati, horror e metal. Sono i finlandesi , una band in carriera da un ventennio che se avete visto una volta (dal vivo oppure in fotografia) non li scordate più.

 sono un gruppo hard rock finlandese, in attività dal 1992, inizialmente più che altro una one man band, poi evolutasi in un vero gruppo, caratterizzato dal look adottato, con ogni membro che è mascherato da .

Il nono album, “Sexorcism” è uscito a Maggio e l’ “Killection” é in arrivo nel mese di Gennaio 2020

Acquista il biglietto in prevendita>http://bit.ly/2Mo0deI

INFO UTILI:
☞ Apertura Porte: ore 20.30
☞ Inizio concerti ore 22.00
☞ Servizio guardaroba
☞ Ampio parcheggio gratuito
☞Servizio food
☞ Non è richiesta alcuna tessera

☞ Ingresso 25€ in prevendita
☞ Ingresso 28€ in cassa
☞ Biglietti disponibili qui>http://bit.ly/2Mo0deI

La prevendita mailticket è rapida, sicura e conveniente. Inoltre non è richiesto alcun ritiro o spedizione del biglietto. Semplicemente si stampa o si salva sullo smartphone il codice di conferma che si riceve via mail.

Nessuno sa esattamente quanti anni abbiano i mostri finlandesi o da quanto tempo portino il terrore nel cuore delle persone.

Ufficialmente i mostri Rock / Heavy Metal sono stati fondati nel 1992 dal cantante, cantautore, designer di arti visive e costumista Mr. . La band ha profonde radici finlandesi, originarie della città di Rovaniemi, in Lapponia.

Nel 2006 hanno celebrato la loro svolta internazionale vincendo l’Eurovision Song Contest (“Hard Rock Hallelujah”). Fino ad oggi sono solo i vincitori dalla Finlandia e finora sono quelli che hanno guadagnato più punti di qualsiasi altro artista nella storia dell’Eurovision Song Contest.

Ma è possibile che questa sia solo una pallida percezione errata della nostra povera, piccola, patetica realtà? C’è, per quanto improbabile possa sembrare, un’altra realtà più vera? E se LORDI avesse già fatto musica sin dai primi anni ’70? E se avessero pubblicato un singolo colpo dopo l’altro da quei tempi e ora, quasi 50 anni dopo, stia guardando indietro a una raccolta completa di canzoni che hanno avuto successo da allora?

Questa è esattamente l’idea che LORDI sta celebrando, o forse eseguendo è la parola più appropriata, con il loro album in studio “Killection” che uscirà il 31 gennaio.

Ancora una volta, signor Lordi, il maestro della mascherata, ci presenta una delle sue idee, assurde e geniali allo stesso tempo, e propone un concetto che non è mai stato fatto prima nel settore musicale: “Killection” è un album di compilation che semplicemente ” e se ”LORDI fosse esistito fin dai primi anni ’70.

Contiene tutti i loro singoli di successo immaginario di diversi periodi realizzati con un’attenta cura dei dettagli utilizzando autentici studi e tecnologia vintage. Questo sarebbe come avrebbero suonato se LORDI avesse fatto musica all’epoca e quindi avrebbe avuto il materiale di successo per pubblicare questa compilation ora.

Ecco come lo stesso Lordi lo riassume:

Killection” è un album di compilation immaginario. Contiene canzoni che LORDI avrebbe scritto tra i primi anni ’70 e la metà degli anni ’90. La compilation contiene anche una canzone “nuova di zecca” dal 2019, perché in qualche modo è sempre tipica delle compilation“.

Tutto poco chiaro ora? Perché LORDI lo sta prendendo molto, molto sul serio. Per rendere questa compilation immaginaria il più autentica possibile, la band ha viaggiato mentalmente nei diversi decenni per rendere ogni brano il più autentico possibile per gli anni ’70, ’80 e ’90.

Mr. Lordi:
Le canzoni degli anni ’70 non sono in alcun modo moderne canzoni Metal – suonano più sporche, meno raffinate e più rock and roll … beh, come dovrebbero.

Per ricreare il suono il più vicino possibile, LORDI ha registrato le canzoni di epoche diverse in diversi studi, con una varietà di strumenti e utilizzando diversi processi di registrazione come se stessero effettivamente facendo un disco nel corso della giornata. Sono stati utilizzati sette diversi studi in tutta la Finlandia. “Abbiamo noleggiato strumenti e amplificatori originali di quei tempi per assicurarci di poter davvero registrare tutto il più autenticamente possibile“, afferma Lordi.

Le canzoni degli anni ’70 sono state registrate analogiche su nastro a 24 tracce. E abbiamo usato veri organi Hammond per creare i suoni della tastiera adatti all’epoca. È stato molto divertente fare tutto questo e anche riunirci in uno studio nello stesso tempo di fare le registrazioni analogiche. È stato impegnativo e gratificante allo stesso tempo. Se commetti un errore, lo ascolterai sull’album, per quanto sia semplice.

Fu solo per il processo di mastering che i mostri entrarono nell’era moderna usando lo stesso studio per padroneggiare tutte le canzoni – come sarebbe una vera compilation, ovviamente. Ancora una volta il mastering è stato eseguito da Jussila ai Finnvox Studios di Helsinki.

Senza dubbio, “Killection”, il decimo album nella storia della band, finora si è rivelato l’album più straordinario e vario. Accanto alle canzoni Rock dei primi anni ’70 (” Blow My Fuse “) il disco contiene una canzone da discoteca del 1979 (” Zombimbo “) e alcuni inni Rock tipicamente anni ’80 (” Up To No Good “,” Cutterfly “).

Negli anni ’80, liricamente tutto ha a che fare con la ribellione e contro le autorità ”, spiega Lordi sul suo viaggio attraverso i decenni della musica. “ Tutte le band e gli artisti hanno dichiarato di essere rumorosi e ribelli nelle loro canzoni. Ovviamente abbiamo usato questo messaggio anche nelle nostre canzoni di quell’epoca.

Insieme alle 10 canzoni già scritte c’è anche un’aggiunta molto speciale al “Killection:” “Like A Bee To The Honey” – una canzone che è stata scritta dal leggendario front-man dei Paul Stanley e dal maestro di cantautori Jean Beauvoir (es. , , Ramones).

È una delle poche canzoni che è stata co scritta da Paul Stanley che non viene utilizzato per uno dei suoi album o per un disco dei . La canzone dorme dalla fine degli anni ’80, e ora sarà presentata in anteprima su Killection.

Lord Lordi: “Per una band che non esisterebbe nemmeno senza l’influenza dei , questo è un grande onore.

Per non parlare di ascoltare solo una canzone degli anni ’80 che nessun fan ha mai sentito prima … Ma essere davvero l’artista che lo mette in evidenza alla gente, è semplicemente strabiliante.

Amen, il chitarrista dei LORDI e Jean, che sono regolarmente in contatto tra loro, hanno iniziato a parlare della canzone durante una sessione di scrittura a Helsinki. Jean pensava che questa canzone potesse adattarsi bene all’album e ovviamente la band era più che disposta ad adottare questa rarità. La canzone presenta anche il primo assolo di sassofono in una canzone Lordi, interpretata dall’icona rock finlandese Michael Monroe. Jean, Amen e Mr Lordi hanno scritto insieme un sacco di canzoni. Una di queste, “Scream Demon”, è anche sull’album.

In questo viaggio musicale, “Killection” recita i testi dei mostri horror tipici di LORDI. Il contenuto lirico non è mai cambiato nel corso degli anni. Novità anche nella line-up di LORDI: “Killection” è la premiere di Hiisi, il nuovo dietro al basso che sta sostituendo Ox. Ox ha lasciato la band all’inizio dell’anno.

Hiisi proviene dal folklore finlandese e sembra una lucertola inquietante. “Nella mitologia finlandese Hiisi è un cattivo demone che vive nelle acque e nelle foreste.”

Poche settimane dopo l’uscita di “Killection”, LORDI uscirà dai loro boschi per percorrere la strada in un tour in tutta Europa.

Total Page Visits: 1316 - Today Page Visits: 1

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.