HEYDUKEYOUSUCK: la prima volta in Italia

Condividi

Il pop-punk diHeyDukeYouSuck sbarca in Italia per la prima volta, a Milano, per due date

24 ed il 30 di Aprile, rispettivamente ai Magazzini Generali e all’ Apollo Club.

Si tratta dei primi live fuori dai confini statunitensi per la band californiana che in pochissimo tempo è diventata un nome di spicco della vivacissima scena di Los Angeles.

Il gruppo, che ha appena pubblicato il suo nuovo singolo “Anxi(ety)” (feat.Juno! ndr.), si è fatto notare fin dagli esordi tanto da attirare l’attenzione di Kellin Quinn,che decide di collaborare al progetto nel singolo Your Shoes Will Never Be Warm”

Ma è dal vivo che HeyDukeYouSuck trova la sua perfetta dimensione.

Grazie alle loro esibizioni tiratissime, in perfetto stile punk, e ad un repertorio colmo di riff micidiali e ritornelli che sembrano fatti apposta per far impazzire il pubblico sono riusciti a creare una solida fan-base in tutta la California riuscendo a farsi notare anche dagli addetti ai lavori, arrivando ad esibirsi in location storiche, dei veri e propri templi della musica dal vivo come il “TheViper Room”,il “The Roxy”ed il leggendario “Whiskya Go-Go”che per l’occasione ha registrato uno straordinario sold-out.

In attesa di confrontarsi con il pubblico europeo la band continua a lavorare su nuovi brani, e si prepara ad annunciare un tour americano a supporto di un’artista che sarà svelato nelle prossime settimane.

HeyDukeYouSuck èun progetto con sede a Los Angeles, California, che si isipira alla vibrante scena pop-punk dei primi anni 2000, integrandola con elementi più moderni così da creare un sound che sia al tempo stesso nostalgico ma anche fresco ed attuale.

Duke con la sua voce potente e retrò è il frontman, Andrea con la sua chitarra tagliente il riffmaker, Benzo e Mikey, rispettivamente alla batteria e al basso, sono il motore che trascina i brani e Demario SB il dj che li arricchisce con le giuste atmosfere.

La band opera in maniera completamente indipendente e si occupa di ogni aspetto della propria musica; dalla scrittura(Duke), alla produzione(Andrea, Benzo e Mikey), fino alla distribuzione dei brani tutto è realizzato in completa autonomia e grazie ad una ristretta cerchia di collaboratori i membri della band sono riusciti a creare una vera e propria factory.

Il nome della band viene dal lorospiccata autoironia ed è ispirato dai fan che durante gli spettacoli sono soliti cantare: “YO Suck!”

“se ti fermi al nome puoi pensareche siamo che una band che faccia abbastanza schifo, ma se ci ascolti ti assicuro che cambierai idea”

Dopo aver pubblicato il nuovo singolo, Anxi(ety) a Marzo, la band è al lavoro su dei nuovi brani e alla preparazione del loro primo tour americano.

https://www.instagram.com/heydukeyousuck


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *