Home pageNews

L’OFFICINA DELLA CAMOMILLA: il tour di rientro va nei club

Condividi

Dopo l’annuncio del nuovo disco, DREAMCORE, previsto per i primi mesi del 2024, e l’uscita del nuovo singolo, accompagnato dal videoclip, Woodstock ‘99: lOFFICINA DELLA CAMOMILLA annuncia il tour nei club per marzo 2024, in collaborazione con BPM Concerti. 


DREAMCORE TOUR
7.12.2023 Milano – Santeria Toscana 31 SOLD OUT
13.12.2023 Roma – Monk SOLD OUT
1.03.2024 Brescia – Latteria Molloy
2.03.2024 Livorno – The Cage
8.03.2024 Torino – Hiroshima Mon Amour
14.03.2024 Roma – Monk
15.03.2024 Caserta – Lizard Club 
16.03.2024 Bologna – Locomotiv Club 
20.03.2024 Milano – Santeria Toscana 31
22.03.2024 Roncade (Tv) – New Age Club
23.03.2024 Firenze – Viper Theatre

biglietti acquistabili su www.bpmconcerti.com

LOfficina della Camomilla è uno dei gruppi simbolo della scena indie italiana degli anni 10 ed oggi di nuovo popolari tra le nuove generazioni. 

A 8 anni dall’ultimo album in studio, “Palazzina Liberty”, una delle band culto del panorama alternativo italiano torna in studio per il quarto album di inediti che uscirà per Hachiko Dischi, l’etichetta nata dalla mente Francesco De Leo per una totale autonomia artistica, in distribuzione ADA Music Italy

Un ritorno importante quello dell’Officina della Camomilla, con nuove idee e con la stessa voglia di raccontare istantanee di vita senza retoriche o velleità di giudizi universali.

BIO
L’Officina della Camomilla nasce nel 2008 a Milano come progetto solista di Francesco De Leo. L’idea di band nasce poco tempo dopo con l’incontro tra De Leo e Stefano Poletti, musicista ma soprattutto videomaker (ha lavorato con Baustelle, TARM e tanti altri).

L’esordio discografico arriva però nel 2013 con “Senontipiacefalostesso Uno per Garrincha Dischi, dopo le centinaia di migliaia di visualizzazioni su Youtube di tracce autoprodotte. Sulla scia del successo del primo album l’anno successivo esce “Senontipiacefalostesso Due” (2014, Garrincha Dischi/Audioglobe) e, in mezzo, vengono pubblicati numerosi Ep contenenti inediti e brani sparsi. Seguono poi “Palazzina Liberty” (2016, Garrincha Dischi) e la raccolta di cento brani tra demo e inediti Antologia della Cameretta (2017, Garrincha Dischi).

Cifra stilistica della band è la spensieratezza con cui rappresenta in musica “quello che passa fuori dalla propria finestra”; E la finestra da cui L’Officina Della Camomilla guarda il mondo si affaccia sulla Milano dei Navigli, sul Parco Sempione, sull’area C, su Brera, sulle zone militari.

Personaggi, veri o immaginari, che non hanno paura di raccontare o di essere raccontati, figure che si incontrano e scivolano veloci come i paesaggi attraverso i finestroni di un tram, ragazzi appena accennati che in fondo potremmo essere (stati) noi. I brani sono come istantanee, una tavolozza su cui i “nostri” riversano colori pastello e riflessioni a 360°, senza retoriche tronfie o velleità di giudizi universali. Le canzoni possono prendere vita da appunti, pensieri surreali, allucinazioni modellate, cieli nuvolosi, da ogni piccola sensazione che affiora sottopelle.


OFFICINA DELLA CAMOMILLA
IG:
www.instagram.com/officinadellacamomilla/ 
FB: facebook.com/officinacamomilla


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *