KODALINE: disco live in arrivo. Un video lo anticipa.

Condividi

KODALINE
OUR ROOTS RUN DEEP
Disco live in uscita il 14 ottobre 2022. A novembre live in Italia

Quando i Kodaline sono saliti sul palco dell’accogliente Olympia Theatre di Dublino all’inizio di marzo 2022, il cantante e polistrumentista Steve Garrigan, il bassista Jason Boland, il chitarrista Mark Prendergast e il batterista Vinny May (a loro volta anche cantanti) hanno provato un profondo senso di rinnovamento: della loro amicizia, del loro affiatamento, del senso dell’esistenza come comunità musicale.

Il quartetto irlandese ha anche provato un senso di liberazione. Due anni di separazione forzata a causa della pandemia, non solo fra di loro, ma dal pubblico di fan costruito passo dopo passo dal 2011, una relazione simbiotica tanto cresciuta da risultare essenziale ed irrinunciabile.

Ed è proprio quel senso di sollievo che permea Our Roots Run Deep, il nuovissimo album live dei Kodaline di 17 tracce per il debutto su Fantasy Records, in uscita il 14 ottobre 2022, anticipato dal video della performance dal vivo di ‘Brother’. in origine nel terzo album della band, che in questa nuova versione è il primo singolo di Our Roots Run Deep.

Una produzione limpida e trasparente a cura del connazionale irlandese Phillip Magee, Our Roots Run Deep presenta un repertorio che spazia dai brani più celebri del gruppo a tre cover in uno stile molto coerente: il tutto per oltre 80 minuti di musica.

“Questo album non è solo un progetto covato da molto tempo, è anche qualcosa di completamente nuovo per noi”, spiega la band.  “È uno spettacolo acustico di grande semplicità, spontaneo, “non filtrato”, insomma. Volevamo cercare di catturare l’energia e l’atmosfera di quella serata nel miglior modo possibile. È stato uno spettacolo per un gruppo di appassionati, registrato in uno dei nostri palchi preferiti al mondo, nella città di Dublino, a casa – in Irlanda. Speriamo vi piaccia almeno quanto a noi è piaciuto esibirci.

Conosciuti per il pop-rock contagioso, la vocalità melodiosa e il gusto per le toccanti ballad che hanno loro aperto le porte delle classifiche radiofoniche e di streaming di tutto il mondo, per questa esibizione tanto preziosa i Kodaline hanno utilizzato in gran parte strumenti acustici: in primo piano il violoncello di David Doyle ed il pianoforte del tastierista David Prendergast, che contribuiscono alle calde sonorità cameristiche aggiungendo spessore e profondità. 

In tal modo è stato dato ulteriore risalto ai testi (emozionanti) ed alle armonie (sofisticate) della band, che ha raggiunto vette espressive inedite. Ed è stato dato spazio anche alle voci dei fan che, in estasi, hanno approfittato di ogni istante concesso, di ogni spazio lasciato libero.

Tra i tanti brani vanno segnalati “Wherever You Are” (punto di forza del loro ultimo album del 2020), “High Hopes” (dal debutto della band su disco, nel 2013) e il singolo “Brother”

La band include anche tre cover: una drammatica versione di “Billie Jean” di Michael Jackson, una performance sostanzialmente a cappella del classico soul di Sam Cooke “Bring It On Home To Me” e un assaggio di “Dirty Old Town”, ormai un vero standard irlandese reso popolare dai Dubliners e dai Pogues.

Our Roots Run Deep sarà pubblicato in digitale e in più formati fisici: CD e LP su vinile marrone o crema trasparente.

I Kodaline hanno annunciato un Our Roots Run Deep tour, in tutta Europa. Le tre date italiane sono previste il 13 novembre a Milano – Fabrique, il 14 a Bologna – Estragon e il 15 a Roma – Orion

QUI I DETTAGLI

TRACKLIST

Wherever You Are
Ready
Brother 
Brand New Day 
Billie Jean 
The One 
Moving On 
The Answer 
Dirty Old Town 
Love Like This
Sometimes 
Love Will Set You Free 
High Hopes 
Bring It On Home To Me 
Perfect World 
Everything Works Out In The End 
All I Want

Total Page Visits: 159 - Today Page Visits: 2

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.