MATTEO CREA: in apertura ai GREEN DAY al FIRENZE ROCKS

Condividi

MATTEO CREA
Giovedì 16 giugno si esibirà in apertura ai Green Day al Firenze Rocks

Giovedì 16 giugno MATTEO CREA debutterà live sul palco del FIRENZE ROCKS, che si svolgerà dal 16 al 19 giugno, alla Visarno Arena nel cuore di Firenze, in apertura ai GREEN DAY

Una notizia più unica che rara quella che ha travolto l’artista che ha recentemente pubblicato il suo singolo d’esordio “A CASA DEI MIEI” (Latarma Records) ed è stato inserito nel programma Up Next Italia di Apple Music

Un’occasione da togliere il fiato per il suo primo vero concerto, durante il quale porterà live su un palco così importante e davanti a decine di migliaia di persone, il singolo appena pubblicato e alcuni nuovi inediti. Ad accompagnarlo ci saranno Stefano Rossi al basso, Michele Mariola alla chitarra ed Evita Polidoro alla batteria.

È un onore poter suonare nella città in cui sono nato, su un palco così prestigioso e in apertura a una delle band che mi hanno formato! Ci divertiremo! commenta Matteo Crea.

Matteo ha 25 anni, arriva la pandemia, la parola futuro gli fa paura e la voglia di indipendenza bussa sempre più forte alla porta di casa, che però non è propriamente la sua ma quella dei suoi. Cerca delle risposte, ma ha solo tante domande e allora capisce che forse l’unica cosa veramente da fare è abbracciare le sue emozioni, prendere una chitarra e buttare su un foglio tutto quello che gli passa per la testa.

Succede che fa sentire quella storia ai suoi amici, ad amici di amici, e scopre che a quanto pare non è il solo a sentirsi così. Forse quello che prova, quel cocktail composto da confusione, infelicità a tratti e voglia di gridare al mondo che è pronto ad affrontarlo a testa alta, è una questione generazionale. Un pezzo della sua storia, ma che è anche quella di tanti altri.

Ho scritto questa traccia quando un caro amico mi ha raccontato di non poter più fare sesso con la sua ragazza perché viveva in una casa talmente piccola che dormiva nel matrimoniale con la nonna, unica persona che gli era rimasta in quel periodo, racconta Matteo, tornato a vivere con i suoi genitori dopo tre anni di università a Bologna.Cercando di scroccare un divano ad amici e fidanzata ogni weekend, per non impazzire”. Famiglia, radici, traguardi economici, indipendenza… voglia di farcela.

“A CASA DEI MIEI” ha tutte le carte in regola per essere un inno generazionale e MATTEO CREA, cantautore toscano veste inconsapevolmente i panni di portavoce di chiunque senta il bisogno di diventare indipendente, di liberarsi di tutto quello che lo tiene imprigionato all’età dell’infanzia.

Matteo Crea, all’anagrafe Matteo Creatini (Firenze, 25/11/1995) scrive canzoni fin da piccolo e in adolescenza trova nel rap la sua valvola di sfogo. Solo in seguito la chitarra diventa l’alleata perfetta per le sue composizioni. Sogna da sempre la musica, ma nel frattempo arriva, per caso, la recitazione. Nel 2006 è in N (Io e Napoleone) di Paolo Virzì, nel 2014 è protagonista in Short Skin – I dolori del giovane Edo di Duccio Chiarini. Nel 2019 prende parte al cortometraggio di Emilia MazzacuratiManica a ventoIl prossimo ruolo lo vedrà protagonista in Margini di Nicolò Falsetti, di prossima uscita. Nel 2021 si trasferisce a Milano ricominciando da un nuovo nome, più chiaro, che parli di lui. Prende il suo cognome e lo tronca, perché in fondo creare è l’unica cosa che pensa di poter fare. Il 2021 è l’anno del cambiamento e, tra delusioni sentimentali e lavorative e la pandemia che continua a rendere incerto il futuro, si pone la domanda che dà inizio a una nuova fase di scrittura. Che cosa rende un ragazzo di 25 anni felice? La sua musica è la risposta.

https://www.instagram.com/matteocrea_/

https://www.instagram.com/latarma.records/

Total Page Visits: 128 - Today Page Visits: 2

Condividi

Un pensiero su “MATTEO CREA: in apertura ai GREEN DAY al FIRENZE ROCKS

  • 17/06/2022 in 11:47
    Permalink

    Unica nota dolente del Firenze rocks, da chiedersi come ci sia arrivato

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.