BRUNORI SAS: si aprono le porte dei palasport (Recensione e intervista)

Condividi

BRUNORI SAS
TOUR 2022
06 maggio 2022
Mediolanum Forum
Milano

Recensione e intervista di Luca Trambusti
Voto: 6,5

«Dopo due anni di stop e coi venti di guerra che tirano, non è soltanto un piacere, ma quasi un dovere quello di tornare a suonare, di far star bene le persone, farle cantare, ridere, commuovere, emozionare. E soprattutto farle gioire dello stare insieme, stretti stretti, celebrando in musica ciò che ci tiene uniti a dispetto di ciò che ci divide. Per questo ho pensato al concerto come a una specie di “Best of”, con particolare attenzione per “Cip!” ma con tanti momenti diversi, da quelli più movimentati (oserei dire rock) a quelli più folk, tra canzoni da cantare a squarciagola e momenti più intimi piano e voce. E come ogni festa che si rispetti saremo in tanti sul palco: chitarre magiche, percussioni, sintetizzatori, tamburi, pianoforti, organi, archi e una vera e propria orchestrina di fiati. Insomma per me è come fosse la prima volta, perché in fondo, a guardar bene, ogni volta lo è».

Così scrive Dario Brunori in merito al suo “Tour 2022”, quello che per la prima volta lo porta ad esibirsi nei palasport. Dieci date, di cui quattro sold out, che lo portano in giro per l’Italia in una nuova dimensione: quella, appunto, dei palasport. Sinora lo avevamo visto nei club (in un crescendo di dimensioni pari al crescere del suo successo) e nei teatri, ovvero in condizioni più o meno “intime” in cui la vicinanza con il pubblico era anche fisica. Cimentarsi nel contesto del palazzetto richiede un altro approccio allo spettacolo e diverse necessità (produttive e performative) per catturare il pubblico.

BRUNORI SAS
PHOTOGALLERY
Foto di Francesco Prandoni

bRUNORI sas
IL CONTESTO

Questo concerto – dice Brunori – è pensato considerando il contesto. Dovevo e volevo confrontarmi con l’energia che richiede un luogo del genere. Era dal 2017 che non facevo un concerto con il pubblico in piedi. Prima dei live “pandemici”, quelli con la gente seduta, avevo fatto i teatri e quindi c’era la voglia di tornare a questa “vecchia” condizione. Devo dire che è incredibile.” “Avevamo il terrore – prosegue Brunori – della qualità sonora; abbiamo usato quindi un grande impianto più le competenze di Taketo Gohara (uno dei migliori ingegneri del suono in Italia). Poi c’è un corposo ensemble di fiati arrangiati in maniera dinamica. (i quattro elementi della sezione brass sono diretti da Mauro ‘Otto’ Ottolini che è anche parte del quartetto). È un concerto musicale – conclude il cantautore calabrese – Volevo però che restassero le mie canzoni e i loro contenuti che non vivesse solo sull’effetto Karaoke.” Effetto karaoke che resta comunque presente e parte essenziale ma non preponderante dello spettacolo.

LO SHOW

All’interno delle due ore di show si vivono diversi concerti, tanti quanto sono i “momenti”, le “scene” che lo percorrono. S’inizia con una botta di energia, arrivando in un contesto quasi rock (ed è il momento più straniante dell’intero spettacolo), si passa alla parte più “autorale” a cui segue una sezione in cui si calca sul ritmo (il momento migliore della performance) dove Brunori prende maggior confidenza con il palco e sembra divertirsi e divertire. Immancabile il momento “intimo” che culmina con “Guardia ’82” per voce e chitarra (versione falò).

È – confessa Brunori -una struttura figlia dei miei dischi che hanno questa varietà di cui a volte me ne facevo cruccio. Ma facendo tanti live quest’alternanza t’influenza anche in scrittura. È un elemento circolare. La varietà – prosegue – c’era quindi come concetto ma non era così strutturata. Poi suonando ho scoperto la bellezza di questa scaletta che mi permette anche momenti per riprendere fiato e momenti giocosi. In realtà – conclude – volevo un live giocoso gioioso leggero senza rinunciare alle mie canzoni.”

A impreziosire la data di BRUNORI SAS a Milano (sold out al Forum) a sorpresa sul palco è salito Antonio Dimartino. Insieme i due hanno eseguito “Io e Diego”. “Antonio – spiega Brunori – non lo si può nemmeno considerare un ospite. È stato bellissimo perché siamo cresciuti insieme e la sua è una partecipazione d’amicizia”. Non sono previsti in corso di tour altre ospitate (salvo sorprese dell’ultimo momento).

Quello che Brunori con la sua corposa band (di undici ottimi elementi) mette in scena è un concerto che chiama energia, segnato da forti elementi produttivi tra cui un bel light design. È un live che riporta la voglia di condividere le sue canzoni, anche se l’inevitabile pressione sonora riduce (o meglio confina ad alcuni episodi) l’effetto partecipativo del pubblico.

TROPPA DISTANZA

Alla fine quelle con BRUNORI SAS sono due ore piacevoli con momenti molto interessanti e centrati (da segnalare la corposa e partecipata versione di “Canzone contro la paura” e tutta la parte centrale del live). Ma qualche dubbio sulla scelta della tipologia di location (i palasport) resta ancora. Sicuramente la sua dimensione ideale è quella teatrale e dei club. Lo richiede la sua musica e il suo tipo di spettacolo, molto diretto, per lui che si dichiara: “Uomo da sagra di paese” aggiungendo: “c’è sempre questo spirito in me. Questa volta però ho evitato di mandare tutto in vacca.” Questi arrangiamenti, per quanto ben fatti e funzionali al luogo, allungano e fanno perdere quell’atmosfera di vicinanza (non solo fisica), di partecipazione e anche d’intimità che invece sono elementi fondanti della proposta musicale di Brunori. Comunque i fan apprezzano, come testimoniano gli applausi,

BRUNORI SAS LIVE 2022
La Scaletta

0 LOOP
1 INTRO + AL DI LÀ DELL’AMORE
2 BENEDETTO SEI TU
3 CAPITA COSÌ
4 LA CANZONE CHE HAI SCRITTO TU
5 IL MONDO SI DIVIDE
6 MIO FRATELLO ALESSANDRO
7 LAMEZIA MILANO
8 UOMO NERO
9 SABATO BESTIALE
10 BELLO APPARE IL MONDO
11 COSTUME DA TORERO
12 COME STAI
13 FUORI DAL MONDO
14 COLPO DI PISTOLA
15 KURT COBAIN
16 PER DUE CHE COME NOI
17 DIEGO E IO
18 GUARDIA ’82 SOLO
19 LEI, LUI, FIRENZE
20 ANCHE SENZA DI NOI
21 CANZONE CONTRO LA PAURA
– BAND ESCE CON DARIO, CHE RIENTRA SUBITO
22 QUELLI CHE ARRIVERANNO SOLO
23 BIS LA VERITÀ
24 BIS ARRIVEDERCI TRISTEZZA

IL CALENDARIO

Mercoledì 4 maggio 2022 || Ancona @ PalaPrometeo
Venerdì 6 maggio 2022 || Assago (MI) @ Mediolanum Forum SOLD OUT
Domenica 8 maggio 2022 || Roma @ Palazzo dello Sport SOLD OUT
Mercoledì 18 maggio 2022 || Reggio Calabria @ PalaCalafiore
Sabato 21 maggio 2022 || Napoli @ PalaPartenope
Domenica 22 maggio 2022 || Bari @ PalaFlorio SOLD OUT
Martedì 24 maggio 2022 || Firenze @ Nelson Mandela Forum SOLD OUT
Giovedì 26 maggio 2022 || Jesolo (VE) @ PalaInvent
Domenica 29 maggio 2022 || Casalecchio di Reno (BO) @ Unipol Arena
Sabato 4 giugno 2022 || Torino @ Pala Alpitour

Total Page Visits: 399 - Today Page Visits: 2

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.