REDNAKS e ANNA MANCINI: nella rassegna “Un paese a sei corde 2021”

Condividi

REDNAKS e
2021

Domenica 11 Luglio 2021
ore 18.00
Sagrato Chiesa parrocchiale SS. Pietro e Paolo
Invorio (No)

La rassegna “” ritorna a Invorio per un doppio concerto alle ore 18.00, sul suggestivo sagrato della Chiesa Parrocchiale.

Si tratta di un appuntamento originale dedicato ai giovani dove la sperimentazione e l’improvvisazione renderanno unica l’esperienza del pubblico.

Antonio Salomone in arte Rednaks è un chitarrista e compositore nato e cresciuto tra Italia e Tunisia, elementi che hanno delineato il suo carattere e il suo stile musicale.
Si è avvicinato alla chitarra a 16 anni attraverso diverse influenze musicali che spaziano dalle radici del profondo blues come BB King e Robert Johnson alla musica acustica fingerstyle come Michael Hedges, e .
La sua ricerca e sperimentazione musicale lo hanno portato a suonare numerosi generi, come l’ ethno music con i Deers Brothers, band attualmente attiva, il jazz e r&b con i Betty Pop, fino ad arrivare alla world music, il genere in cui ha potuto esprimere pienamente la sua personalità.
Nel 2019 è uscito il suo album strumentale “Pagine del libro delle avventure”, un progetto che racchiude l’essenza dei suoi viaggi, che vengono raccontati attraverso le armonie delle sue corde: RednakS è un passaggio espressivo che colora, con le sue armonie, il sentiero della vita di coloro che lo ascoltano.
Nel 2020 è uscito il suo secondo album “Pangea”, opera che consacra il suo cammino nella world music. Pangea è una fragranza di aromi musicali: oltre ogni confine e oltre ogni pregiudizio unisce i colori dei continenti raccontando le loro tradizioni in forma musicale.

è una chitarrista e compositrice sperimentale che spazia dal tapping, abbinato ad un accompagnamento ritmico percussivo, agli armonici artificiali, all’impiego di diverse accordature alternative.
Le sue esibizioni sono caratterizzate da una miscela di brani acustici ed elettrici che variano dalla ricerca rock e contemporanea a quella orchestrale e minimalista, col supporto di apparecchiature analogiche e digitali come loop station, drum machine ed effettistica, e-bow, bottle neck e archetti da violino.
Affascinata dalla musica sin dall’infanzia, ha iniziato lo studio del pianoforte ma lo ha accantonato dopo un breve periodo, a causa dei continui cliché che le venivano imposti dall’insegnante. Ispirata dall’ascolto di Jimmy Page, ha poi scelto la chitarra come mezzo di comunicazione imparando a suonarla in modo convenzionale fino alla scoperta dello stile di Preston Reed, che l’ha folgorata ricordandole la sua passione per la batteria. A seguito della registrazione di un demo ha presentato il suo progetto con un live al Circolo degli Artisti di Roma, da dove è iniziata la sua attività con tour in Italia ed Europa in club, teatri e manifestazioni di vario tipo. Nel contempo ha iniziato a studiare musica etnica con lo storico mandolinista napoletano Gennaro Petrone, con il quale ha avviato una lunga collaborazione. Ha partecipato alla realizzazione sonora di cortometraggi e a numerose iniziative artistiche. Nel 2014 è uscito il suo primo album, , prodotto da Stefano Barone. Ha all’attivo un duo di musica elettronica con Marco Messina. Nel 2019 ha partecipato al tour “Storia di un impiegato” con Cristiano de André.

Il programma completo è consultabile su www.unpaeseaseicorde.it.

Per ulteriori informazioni: info@unpaeseaseicorde.it – Tel. 0322 96333 – Lidia 328 4732653
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA su www.unpaeseaseicorde.it – Tel. 0322.96333 – 3284732653

In caso di maltempo il concerto si sposterà presso la Sala Curioni

Total Page Visits: 586 - Today Page Visits: 1

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.