INCOGNITO: headliner al Seravezza Blues Festival

Condividi

Saranno gli INCOGNITO i primi headliner del Seravezza Blues Festival il

22 luglio 2024 nel parco del Palazzo Mediceo di Seravezza,

nell’unica data toscana del tour europeo della band inglese.

Una serata evento con la band pioniera dell’acid jazz mondiale, che da quasi mezzo secolo fa cantare e ballare intere generazioni con spettacoli originali, coinvolgenti e ricchi di sorprese. (Leggi qui la recensione del concerto 2023 e 2019).

Un gruppo che in 45 anni si è costantemente evoluto, nella formazione e nel sound, restando tuttavia sempre fedele alla grandissima qualità che contraddistingue ogni sua esibizione. Gli Incognito infatti sono riusciti a coniugare l’ enorme popolarità delle loro canzoni – una fra tutte la super-hit “Don’t you worry about a thing” – con l’immagine di una band qualitativamente superiore. Formula che ha contribuito ad un successo rimasto intatto nel tempo in ogni angolo del globo.

Formati nel 1979 dal carismatico chitarrista, compositore e produttore discografico Jean-Paul “Bluey” Maunick insieme a Paul “Tubbs” Williams, gli Incognito sono ben presto divenuti uno dei gruppi più popolari d’Oltremanica, con svariate collaborazioni con artisti del calibro di Stevie Wonder, Chaka Khan, George Benson (e molti altri talenti vocali e strumentisti di livello mondiale) e numerose incursioni nella top-10 britannica (quando ancora le classifiche si basavano sulle vendite dei dischi).

Gli Incognito sono un collettivo di 12 elementi, perfetta espressione di un mix di etnie, culture e sonorità, nel quale jazz, funky, soul, nu soul e r’n’b si intrecciano, con il ritmo a fare da prezioso collante. In due parole: acid jazz, un genere di cui sono stati gli autentici pionieri, tanto da essere presi in seguito come riferimento da altri gruppi.

Assieme a “Bluey” Maunick – anima e mente della band britannica, l’unico sempre presente dalla sua nascita – sul palco ecco Cherri V, Natalie Duncan e Tony Momrelle (al canto), Chicco Allotta (tastiere), Francis Hylton (basso), Francesco Mendolia (batteria), João Caetano (percussioni), Charlie Allen (chitarra solista), Sid Gauld (tromba), Alistair White (trombone) e Paul Booth (sassofoni e fiati).

La musica deve preservare una delle sue funzioni primarie: unire e divertire. Siamo felici e orgogliosi di poter portare a Seravezza una band che riesce a mettere insieme questi due elementi, coinvolgendo generazioni differenti e creando quell’alchimia che rende un concerto un’esperienza da ricordare. Il Parco di Palazzo Mediceo è un luogo ideale per fare musica ma soprattutto per vivere un’esperienza di grande divertimento e partecipazione. commenta Luigi Grasso, che coordina l’organizzazione generale del concerto.

Il Giardino Mediceo, Patrimonio Mondiale UNESCO, farà così da cornice a quello che si preannuncia come l’evento di punta dell’estate in Toscana, una vera e propria festa a ritmo di musica in uno dei luoghi più belli e suggestivi della Versilia storica.

L’evento rientra nella programmazione del Seravezza Blues Festival che si svolge dal 15 al 21 luglio. La manifestazione è prodotta dall’Associazione Alexandre Mattei, l’agenzia The Hive Project e dalla Fondazione Terre Medicee con il sostegno del Comune di Seravezza.

I biglietti sono disponibili sui circuiti ticketone e vivaticket.

Info su www.ponderosa.it, www.seravezzabluesfestival.it  


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *